Da sempre coltivo una grande passione per la fotografia. Da diversi anni, ad esempio, compongo un diario fotografico privato ponendo l'attenzione sui dettagli delle cose cercando di rivelarne la natura anche quando questa sembra inconsistente (vedi Viaggio intorno alla mia stanza alla pagina Allestimenti). La fotografia inoltre ha da sempre svolto un ruolo fondamentale nel processo creativo del mio lavoro.
Le immagini qui riprodotte, in cui la luce sembra emergere faticosamente dal buio, vanno interpretate come opere autonome e rappresentano un percorso parallelo alla pittura. I ritratti sono realizzati con tempi di esposizione molto lunghi che permettono di ritrarre il volto del soggetto sospeso nel tempo dilatato della ripresa, esercitando un effetto intenso e persistente. I lunghi tempi di esposizione, inoltre, registrano i minimi movimenti del corpo, come il respiro o il battito delle ciglia. Le immagini che ottengo sono leggermente mosse, vibranti e fuggevoli, malinconicamente vive.